ATTORI SENZA FILI – laboratorio teatrale a cura di Emma Dante con la compagnia Sud Costa Occidentale

I pupi palermitani sono manovrati da due corde e da un ferro. Le due corde muovono la testa ed un braccio, mentre il ferro permette all’altro braccio di sferzare pericolosi fendenti (il pupo siciliano è una delle poche marionette in grado di assestare veloci colpi di spada o di sciabola). Le gambe sono libere, grazie alle manovre indotte alla testa e alle mani del pupo, l’abile puparo riesce a dare la sensazione che il movimento della marionetta lignea sia generato da sé stesso e che il pupo sia in equilibrio sulle gambe.
Durante una serie di laboratori Emma Dante e la compagnia Sud Costa Occidentale hanno lavorato sull’identificazione dell’attore con il pupo, immaginando che un manovratore gigante muovesse dall’alto i tre fili che permettono al corpo dell’attore di agire. Si è definito così un alfabeto di movimenti che è stato via via stilizzato. Si sono identificate le possibilità motorie dell’attore-pupo mosso da fili invisibili.
Adesso è il momento di indagare la seconda fase di questa ricerca ossia liberare l’attore-pupo dai fili per vedere in quale direzione si muoverà. Il vincolo burattinesco deve rimanere; per questo motivo l’alfabeto motorio finora formulato sarà consegnato ai partecipanti al laboratorio. Una volta assimilati i movimenti si cercheranno le azioni e le dinamiche che muoveranno il pupo manovrato da sé stesso.
Fedele alla ricerca della compagnia Sud Costa Occidentale, questo laboratorio vede protagonista il corpo dell’attore e la sua creatività. La creazione di vincoli e paletti invalicabili dai quali non si può uscire ci permette di indagare le infinite libertà di cui l’attore può disporre per fare di sé un autore. Gli elementi di base della formazione della compagnia quali la schiera, la schiera-scomposta e la schiera a stormo, la tarantella e il lavoro sul ritmo costituiranno il punto di partenza per generare l’incontro con le persone che prenderanno parte al laboratorio.

Il laboratorio è aperto alle prime venti richieste di partecipazione e si svolgerà nei giorni 1, 2 e 3 Maggio dalle 15 alle 18.
Per informazioni marcellacolaianni@gmail.com.

Nel 1999 Emma Dante fonda la compagnia Sud Costa Occidentale coinvolgendo un gruppo di giovani attori.
Dal 1999 ad oggi la compagnia ha realizzato diversi spettacoli scritti e diretti da Emma Dante tra cui: “mPalermu” (Premio Scenario 2001, premio Ubu 2002 come novità italiana); “Carnezzeria” (Premio Ubu 2003 come migliore novità italiana) “Vita mia”; “Mishelle di Sant’Oliva”; “Il Festino”; “La trilogia degli occhiali”.
Dal 2009 la compagnia è impegnata nella realizzazione di spettacoli dedicati all’infanzia tra cui: “Anastasia, Genoveffa e Cenerentola” (Premio Gioca Teatro 2010); “Gli alti e bassi di Biancaneve”; “La bella Rosaspina addormentata“. Inoltre la compagnia S C O è coinvolta da Emma Dante negli allestimenti di alcune opere liriche in teatri come La Scala di Milano e L’Operà Comique di Parigi.
Attualmente la compagnia è impegnata nella realizzazione del film “Via Castellana Bandiera” tratto dall’omonimo romanzo di Emma Dante.
Da quando ha fondato la compagnia Sud Costa Occidentale, Emma Dante si è impegnata a tenere vivo un laboratorio permanente volto alla formazione degli attori e alla ricerca di un metodo. L’attore è sempre stato al centro del percorso artistico e della scrittura drammaturgica di Emma Dante e della compagnia S C O.
Dal 2008 La Vicaria è lo spazio autogestito e autofinanziato dove nascono i progetti e si consolida la poetica della compagnia. Attualmente le persone che fanno parte di questo laboratorio permanente sono: Italia Carroccio (cofondatrice), Emma Dante, Carmine Maringola, Daniela Gusmano, Daniela Macaluso, Davide Celona, Elena Borgogni, Sandro Maria Campagna e Stephanie Taillander.

Questa voce è stata pubblicata in Laboratori e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a ATTORI SENZA FILI – laboratorio teatrale a cura di Emma Dante con la compagnia Sud Costa Occidentale

  1. Pingback: Sicilia, il Garibaldi Aperto va avanti e Catania lancia un appello – Post teatro - Blog - Repubblica.it

  2. francesca ha detto:

    ile mie figlie stanno lavorndo con emma dante nel film via castelana bandiera eema e magnifica brava e seria un otima regista tvb ema e grazie di averci dato questa oportunita’

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...