Workshop di CONTACT IMPROVISATION con Alessandra Luberti, Silvia Giuffrè e Vera De Propris + CONTACT JAM con musica dal vivo

Workshop di contact improvisation per un massimo di 40 partecipanti
Venerdì 25 Maggio – dalle 15.00 alle 18.00
Sabato 26 Maggio – dalle 10.00 alle 13.00

Jam di contact improvisation
Sabato 26 Maggio – dalle 17.00 alle 21.30

(info: alexluberti@email.it)

Che cos’è la Contact Improvisation: è una tecnica di danza contemporanea, nata negli Stati Uniti nei primi anni ’70, in seguito alla ricerca sviluppata da un gruppo di danzatori, guidati da Steve Paxton, sulla relazione fisica tra due o più corpi in contatto e in movimento. Nella C.I. i punti di contatto fisico fra almeno due danzatori diventano il punto di partenza di una esplorazione fatta di movimenti improvvisati; ciò ne fa una pratica di “improvvisazione in contatto” che “pensa” la struttura dello scheletro come un’architettura in movimento e ne esplora le possibilità espressive e creative. La C.I. è un dialogo fisico che coinvolge la dimensione percettiva, energetica, emozionale del danzatore mettendolo in relazione ad altri corpi, allo spazio e alla forza di gravità; è un gioco dal percorso spontaneo e imprevedibile, che si evolve in molte direzioni dando vita a spettacolari cadute, rotolate, sospensioni, prese, ma soprattutto creando uno spazio per esprimersi in maniera autentica e personale nel movimento.

Che cos’è la Contact Jam: è uno spazio libero per praticare la Contact Improvisation o semplicemente danzare improvvisando; è un’occasione di incontro; è un momento di libertà espressiva e creativa. Può essere accompagnata da musica dal vivo, anch’essa composta istantaneamente e preceduta da un riscaldamento guidato che predisponga all’ascolto e alla reazione con l’altro.

Il workshop è rivolto a danzatori, attori, musicisti, artisti in genere, educatori e a tutti coloro che abbiano voglia di sperimentare e sperimentarsi attraverso il movimento.Non sono pertanto richieste particolari abilità fisiche o esperienze pregresse di danza, ma spirito di ricerca e voglia di mettersi in gioco.

Il Workshop costituirà uno spazio di relazione inusuale e creativa attraverso il corpo; di ascolto cosciente; di esplorazione e di gioco.
Indagheremo sul RAPPORTO con il SUOLO (rotolamenti, scivolamenti, discese al pavimento, proposte di floor work,); esploreremo il CONTATTO con l’altro (pressioni, appoggi, scambi di peso, disequilibri); stimoleremo la percezione e raggiungeremo infine uno stato di rilassamento e abbandono fiducioso.

Questa voce è stata pubblicata in Laboratori e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...